Nebbia , 10 °C / 50 °F
Check in
01
Dec
Check out
02
Dec
Ospiti
1

Pesca sportiva

Meta di un discreto flusso turistico e’ il bacino piu’ suggestivo dell’intero altopiano della Sila. Realizzato artificialmente, raccoglie le acque di diversi tributari, quasi tutti lungo la sponda idrografica sinistra. Il lago Arvo e’ incastonato a 1280 m. s.l.m. tra splendidi boschi di pino laricio. Accessibile quasi ovunque, e’ lungo circa 9 km, ha una larghezza massima di 2,5 km per un totale di piu’ di 30 km di sponde. Il culmine della profondita’ e’ al centro: circa 30 mt. La riva sinistra e’ frastagliata e ricca di insenature in prossimita’ degli immissari, l’altra e’ piu’ rettilinea e degradante. Il fondale e’ composto in prevalenza da sabbia e ciottoli. La vegetazione di sponda e’ quasi assente; rari gli erbai sul fondo.

Pesci presenti: Le specie prevalenti sono le trote che superano i 2 chili di peso insidiate principalmente con i minnow, i persici reali utilizzando prevalentemente i cucchiaini rotanti e cavedani. Per chi non pesca a spinning sono presenti tinche (tante, ma non enormi), carpe e ciprinidi minori come le scardole, i triotti, le alborelle e i carassi. Ci sono anche le anguille la cui cattura è occasionale.

Permessi: Esclusivamente con licenza di pesca. Da ricordare che la trota apre la seconda domenica di febbraio.

Condividi: